News & Eventi

News

20 Maggio 2020

Reinventarsi al tempo di COVID-19. La storia di Vesta

La storia di Vesta S.r.l.

L’emergenza epidemiologica sta modificando le nostre abitudini e ha fatto nascere l’esigenza di alcuni prodotti che stanno ormai entrando nella nostra vita quotidiana e che saranno importanti anche nei prossimi mesi per sconfiggere COVID-19.
Le aziende in questo contesto devono dimostrare un’ alta velocità di adattamento per modificare le strategie e sostituire e integrare la gamma prodotto da sempre offerta con nuove soluzioni richieste ora dal mercato.

Vesta S.r.l è un esempio di azienda che ha saputo agire con estrema tempestività reinventandosi e sostituendo, per il momento, la produzione di lampade e complementi di arredo con la realizzazione di dispositivi anti COVID-19 come visiere, espositori, divisori e distanziatori.
La collaborazione tra Vesta e Bompan risale a qualche anno fa; l’azienda ha riconosciuto fin da subito i vantaggi delle tecnologie Mimaki ed ha introdotto diverse flatbed di piccolo e grande formato per personalizzare i propri prodotti apprezzandone la versatilità, la qualità di stampa e la possibilità di sviluppare basse tirature customizzate.

Tutte caratteristiche che hanno giocato un ruolo importante nella riconversione dell’attività: la stampante UJF-6042 MkII, ad esempio, con cui solitamente si stampavano cartelli in plexiglass per segnaletica di sicurezza e indicatori di vie di fuga ora viene utilizzata per stampare espositori per dispenser di gel igienizzante o distanziatori utili per premere i pulsanti di ascensori, bancomat o di altri luoghi pubblici.


News precedente